+39.392.503.1410

Perché scegliere Torino? La domanda sembra scontata ma non è proprio così.

Da anni additata come città del nord ovest italiano maggiormente colpita dalla crisi economica, eppure il mercato immobiliare sembra ripartire davvero e da circa un anno si fanno veri affari. Un’economia culturale florida, il turismo che incalza e un continuo scambio con Milano fanno si che Torino sia diventata una meta italiana affollata e vivace. Non sono pochi, ad esempio, coloro che vivono a Torino ma lavorano a Milano, molto più cara e caotica. Cresce il numero degli studenti universitari attratti dall’offerta formativa dell’Università di Torino e del Politecnico.

Per tutti questi motivi è consigliabile fare un investimento immobiliare in questa città. Ma scopriamo insieme i prezzi al metro quadro, quartiere per quartiere.

Come è immaginabile il prezzo più alto si incontra in centro città. Per acquistare un immobile in questa zona della città è necessario investire mediamente 3500 euro al metro quadro (fonte:OICT). In base alla collocazione precisa della casa, però, può esservi un’oscillazione fino ai 5.000 euro al metro quadro per un appartamento nuovo o ai 1700 euro per metro quadro per un negozio non in posizione primaria. Eppure è la zona migliore in cui fare un investimento che frutti davvero.

Mirafiori, invece, è ancora riconosciuto come il cuore industriale della città e secondo i dati forniti da OMI (osservatorio mercato immobiliare) e OICT per comprare casa è necessario investire in media 1500 euro al metro quadro.

A Santa Rita il prezzo sale ma di poco. Il costo delle case si aggira intorno ai 1600 euro al metro quadro e il quartiere si presenta come una vera svolta verso il futuro. Sempre più famiglie, infatti, scelgono di viverci grazie ai numerosi servizi cittadini, ai supermercati diffusi a macchia d’olio e ai negozi che la colorano ed illuminano in ogni momento della giornata.

Il Valentino, invece, ad oggi è uno dei quartieri residenziali più richiesti di Torino perché permette di non vivere in pieno centro ma non essere lontano da questo, godendo della vicinanza al polmone verde della città: il parco del Valentino. In questa zona, però, si deve tener conto di investire un capitale adeguato visto che è necessario investire in media 2500 euro al metro quadro, che possono diventare 3000 per posizioni di maggior pregio.

Lingotto, Cit Turin, Quadrilatero Romano, San Paolo e molti altri sono i quartieri di cui non vi ho ancora parlato. Vi chiedo di seguirmi in questo viaggio nelle “tasche” della città, metro quadro per metro quadro.

Restate collegati al mio blog.

Credit photo

Credit photo

Credit photo